I NOSTRI PROGETTI DI
CARDIOPROTEZIONE

Un progetto di cardioprotezione consiste nel dotare un luogo di uno o più defibrillatori collocandoli in una posizione adeguata.

Secondo le linee guida internazionali << avere a disposizione un defibrillatore DAE semiautomatico esterno a meno di due minuti di cammino dal luogo dell’accaduto significherebbe poter salvare la vita ad un individuo colpito da arresto cardiaco. Ciò si tradurrebbe in migliaia di vite salvate ogni anno. >>

Oltre al dispositivo è necessario avere persone formate all’utilizzo; per questo motivo noi di Kirone abbiamo sviluppato un progetto di cardioprotezione completo, che comprende la dotazione, l’informazione e la formazione.

In questa sezione desideriamo raccontarvi alcuni progetti di cardioprotezione che abbiamo seguito durante il nostro percorso formativo, progetti da cui potreste prendere spunto per raggiungere un obiettivo analogo: dotare  un luogo di defibrillatori e di persone formate al loro utilizzo è un’azione molto importante per i cittadini e può rappresentare un gesto di altruismo e di amore verso il prossimo, un gesto fatto col cuore per il cuore.

Perché attuare un progetto di cardioprotezione?

L’arresto cardiaco improvviso è una delle principali cause di morte, può colpire chiunque, in qualunque momento ed in qualsiasi posto; questa condizione può essere contrastata solo intervenendo nei primi minuti dall’esordio, praticando la rianimazione cardiopolmonare (RCP) ed utilizzando il defibrillatore, che è un dispositivo pratico e sicuro, alla portata di tutti. Rispettare questo intervallo di tempo molto ristretto – si parla di pochi minuti – è possibile solo se ad intervenire e praticare il primo soccorso è un astante che, dopo aver allertato i Soccorsi Qualificati, nell’attesa che arrivino, si occupa del primo intervento, praticando un massaggio cardiaco ed applicando precocemente un defibrillatore.

Il fattore tempo è importantissimo, l’ambulanza potrebbe non arrivare subito, per questo, è fondamentale che sul territorio ci siano più realtà possibili cardioprotette.

Progetto di cardioprotezione della Regione Autonoma Trentino Alto-Adige

Questo progetto è frutto di una stretta collaborazione con l’azienda A.M.S. Srl – Attrezzature Medico Sanitarie – che nel 2021 ha dotato la Regione Autonoma del Trentino Alto-Adige di ben 7 defibrillatori.

Noi istruttori di Kirone siamo fieri di essere stati coinvolti in questo progetto seguendo la formazione e l’aggiornamento di oltre 40 addetti al primo intervento col defibrillatore.

Donazione defibrillatore alla comunità. Grazie Sig.ra Ciola

Barbara Ciola, amministratrice di condomini, dal 2021 ci aiuta a promuovere i progetti di cardioprotezione nei condomini da lei gestiti.

Barbara condivide con noi l’idea che avere defibrillatori diffusi sul territorio Trentino è un aspetto importante che potrebbe salvare una vita. Questa idea, rafforzata anche dalle leggi emanate nel 2021, l’ha portata a chiederci consulenza per seguire un progetto di cardioprotezione: Barbara ci ha chiesto consulenza tecnica per acquistare, tramite la sua azienda Ciola Servizi Immobiliari s.r.l, un defibrillatore semiautomatico esterno e posizionarlo in un luogo accessibile a tutti i cittadini; il defibrillatore è stato posizionato all’esterno del suo ufficio di via Scopoli a Trento, nel quartiere di Cristo Re, per permettere a tutti i cittadini di poterlo usare qualora se ne presentasse la necessità. La donazione di Barbara alla Comunità rappresenta un gesto di altruismo da cui prendere spunto.

Comune di Campodenno

Nel 2018 il Comune di Campodenno in provincia di Trento ha acquistato 7 defibrillatori che ha installato in tutto il suo territorio nelle vie principali della zona, seguendo le indicazioni fornite durante la nostra consulenza tecnica.

A coronamento del progetto abbiamo organizzato per la popolazione una serata informativa per far capire che chiunque, indipendentemente dal titolo che ha, può imparare ad usare un defibrillatore e per sensibilizzare sull’importanza di usarlo precocemente in caso di necessità: se la persona colpita da arresto cardiaco ha una speranza di sopravvivere, applicando un defibrillatore e eseguendo in maniera opportuna un massaggio, possiamo dargli una possibilità in più di vivere.

Defirbillatore semiautomatico esterno DAE
Formazione-defibrillatori

La palestra CapoeirArte

Nel 2020 abbiamo formato gli istruttori della palestra CapoeirArte di Trento al primo soccorso adulto e pediatrico con certificazione all’uso del defibrillatore (PBLSD). La loro scelta è stata quella di completare il loro percorso formativo, acquistando un DAE che hanno disposto in palestra. Questo per permettere ai tanti bambini presenti alle loro attività di avere un’opportunità in più nella malaugurata ipotesi che dovessero intervenire in una situazione di arresto cardiaco.